Come gestire il cambio di fornitore

Come gestire il cambio di fornitore

Come prima cosa voglio ricordare che il passaggio ad un nuovo fornitore di energia elettrica e gas non costa nulla, non comporta l’interruzione dell’erogazione dell’energia o gas nemmeno per un millesimo di secondo, le pratiche vengono gestite dal nuovo fornitore o suo agente.

Occorre produrre l’ultima fattura, il documento del legale rappresentante, l’iban e 5 firme.

Occhio vivo !!!!

L’unico prezzo su cui i fornitori del mercato libero possono agire riguarda la materia prima o energia attiva.

Le altre voci sono considerate passanti, cioè imposte dall’Autorità Governativa e tutti gli operatori dovrebbero fatturarle come indicato dall’Autorità.

La maggior parte dei fornitori per quanto riguarda la voce materia prima propongono dei prezzi copertina     bassi per interessare il potenziale cliente, ma questi prezzi non sempre sono onnicomprensivi.

C’è il consulente che lo spiega e chi no.

Il prezzo esposto in fattura della materia prima, o energia attiva, comprende le voci relative all’acquisto           dell’energia, nello specifico sono così suddivisi:

Prezzo dell’energia ………

Prezzo del ………………..

Prezzo della ……………..

Prezzo di ……………

Prezzo per …………………….

Saremo più chiari a 4 occhi

Queste 5 voci formano il prezzo della materia prima.

Anche qui però abbiamo voci stabilite dall’Autorità Governativa sulle quali alcuni fornitori, scrivono come stabilito dall’Autorità ma in realtà aumentano il prezzo in particolare le voci 2 e 5 .

La poca trasparenza sta nel fatto che il consulente o l’operatrice telefonica, comunicano al cliente solo la       voce 1 dicendo che le altre sono come da Autorità, ma non è sempre così.

Il loro prezzo per la voce 1 ( prezzo dell’energia) lo propongono basso compensando poi con le altre voci.

E il cliente firma.

Altra curiosità riguarda lo sconto che alcuni fornitori applicano senza però dire su che cosa lo fanno.

E’ compito del consulente professionale informare il cliente dell’effettivo prezzo della materia prima nel suo    complesso, così come è compito suo informare il cliente sulla composizione esatta del prezzo della                   concorrenza potendo fare un confronto reale.

Cordiali saluti

Alessandro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

×

Ciao!

Clicca e entra in chat con me oppure scrivi a info@luxenergia.it

× posso esserti utile ?